Procedure concorsuali e risanamento d’impresa

  • Corso
  • Programma
  • Iscrizione
  • Sede
  • Materiali

Procedure concorsuali e risanamento d’impresa

Il corso “Procedure concorsuali e risanamento d’impresa”, inizierà nella seconda metà di novembre e terminerà nel mese di giugno del 2019. Le lezioni si terranno il venerdì (tendenzialmente ogni 15 giorni, il calendario è in fase di definizione).
Il costo è di € 1.500 per gli iscritti all’Albo e di € 2.000 per i non iscritti.
Del corpo docente fanno parte magistrati delle sezioni fallimentari dei Tribunali del Piemonte e della Valle d’Aosta, docenti universitari, commercialisti ed avvocati esperti della materia, esponenti dell’Amministrazione finanziaria.
Le lezioni si terranno presso l’Hotel Concord, in Torino, via Lagrange, 47, nei pressi della stazione Porta Nuova.

Struttura del corso

Coordinamento scientifico

Bruno Conca
Giudice delegato, Tribunale di Torino

e, in ordine alfabetico

Giuseppe Caniggia
Commercialista in Tortona, Comitato Scientifico SAF Piemonte Valle d’Aosta,

Roberto Chiusano
Commercialista in Asti, Comitato Scientifico SAF Piemonte Valle d’Aosta

Roberto Cortevesio
Commercialista in Cuneo, Comitato Scientifico SAF Piemonte Valle d’Aosta

Federico Lozzi
Commercialista in Torino

Luca Poma
Commercialista in Torino

PRIMA PARTE

1 Fallimento. Le fasi della procedura. Aspetti applicativi e criticità (56 ore)

i) presupposti del fallimento, la dichiarazione di fallimento, adempimenti iniziali
del curatore, il reclamo;
ii) organi della procedura: funzioni e interazioni
iii) la relazione art. 33
iv) la ricostruzione del passivo
v) la liquidazione dell'attivo, il programma di liquidazione e le vendite
vi) ricostruzione dell'attivo le azioni revocatorie risarcitorie e recuperatorie
vii) la chiusura del fallimento, il riparto
viii) la fiscalità del fallimento
ix) profili penali del fallimento
 

2 Concordato Preventivo, Accordi di Ristrutturazione e Piani attestati (32 ore)

i) Concordato preventivo: condizioni di presentabilità, predisposizione della
proposta
ii) Concordato preventivo: iter della procedura, il ruolo del commissario
giudiziale, l'attestazione di verità e fattibilità
iii) Accordi di Ristrutturazione e Piani attestati: differenze tra i due istituti,
funzione ed effetti, il contenuto minimo delle proposte
iv) La responsabilità penale del professionista incaricato dell’attestazione di
idoneità del piano di pagamenti, del concordato preventivo o dell’accordo di
ristrutturazione dei debiti - perseguibilità dei reati fallimentari nelle operazioni di
concordato
v) aspetti fiscali nelle soluzioni concordate alla crisi d’impresa - la transazione
fiscale

3 Procedure di composizione della crisi da sovra indebitamento (16 ore)
 
 
Totale ore 104


SECONDA PARTE

4 Il curatore e il commissario: casi pratici e commento degli esperti (38 ore)

i) la verifica dei crediti: casi particolari (dipendenti, erario e altri privilegi)
ii) la liquidazione dell'attivo: la vendita dell'azienda e altri casi particolari
iii) i contratti pendenti e il leasing
iv) azione di responsabilità; relazione ex art. 33
v) il concordato fallimentare

5 Il liquidatore giudiziario: casi pratici e commento degli esperti (16 ore)

i) il decreto di omologa del concordato: poteri, doveri e responsabilità del
liquidatore giudiziario
ii) le procedure di vendita, il potere di rappresentanza, la ripartizione dell'attivo

6 L’attestatore: casi pratici e analisi dei principi di attestazione (30 ore)

i) le caratteristiche dell'attestatore
ii) veridicità dei dati: l'attivo e la continuità aziendale
iii) veridicità dei dati: il passivo, la prededuzione e le altre spese di procedura
iv) fattibilità della proposta

7 L’advisor: costruzione di piani per l'uscita dalla crisi sostenibili (8 ore)
 
8 Il contratto di lavoro nelle procedure concorsuali (8 ore)

9 La prededuzione professionale (4 ore)
 
 
Totale ore 104

Procedure concorsuali e risanamento d’impresa

Programma
Allegato

PRIMA PARTE
 
1 - Fallimento. Le fasi della procedura. Aspetti applicativi e criticità.

i) presupposti del fallimento, la dichiarazione di fallimento, adempimenti iniziali del curatore, il reclamo;
Soggetti fallibili e soggetti non fallibili.
Presupposti per la dichiarazione di fallimento: l'insolvenza qualificata
La procedura per la dichiarazione di fallimento
La sentenza dichiarativa di fallimento
Il reclamo contro la sentenza di fallimento
La figura del curatore
Accettazione della carica, ricognizione iniziale dei beni, audizione del fallito, comunicazione ai creditori

ii) organi della procedura: funzioni e interazioni;
Il Tribunale
Il Giudice Delegato
Il comitato dei creditori
Gli ausiliari del Curatore
 
iii) le relazioni art. 33
Il contenuto minimo della relazione iniziale del curatore e la trattazione delle notizie di reato
Le relazioni riepilogative periodiche

iv) la ricostruzione del passivo
Le principali tipologie di crediti da sottoporre a verifica
Dipendenti
Enti assistenziali e previdenziali
L'erario e il suo esattore
Professionisti, agenti, artigiani e gli altri privilegi generali
Il privilegio IVA e gli altri privilegi speciali
La graduazione del privilegio
Le prededuzioni

v) la liquidazione dell'attivo, il programma di liquidazione e le vendite
Funzione del programma di liquidazione
La vendita competitiva
Le vendite mobiliari
Le vendite immobiliari
Affitto e vendita dell'azienda
Esercizio temporaneo dell'azienda
Il piano finanziario ed economico nell’esercizio provvisorio

vi) ricostruzione dell'attivo le azioni revocatorie risarcitorie e recuperatorie (approccio giuridico)
Azione revocatoria fallimentare e ordinaria
Le azioni recuperatorie, le azioni cautelari, la distrazione dell'azienda
L'azione di responsabilità

vii) la chiusura del fallimento, il riparto
Riparti parziali e riparto finale
Il rendiconto del curatore
Chiusura del fallimento

viii) la fiscalità del fallimento
Imposte sui redditi e IRAP (la soggettività impositiva del fallito, l’anno solare precedente al fallimento, il
periodo pre-fallimentare e il maxi periodo fallimentare)
Gli adempimenti del curatore come sostituto d’imposta
L’IVA (gli adempimenti iniziali e in corso di procedura, gli adempimenti in chiusura della procedura)
La gestione dei crediti fiscali

ix) profili penali del fallimento
Nozioni sui principali reati fallimentari (bancarotta semplice, bancarotta fraudolenta, proprie e impropria)
Le altre fattispecie dei reati fallimentari (il ricorso abusivo al credito, denuncia di creditori inesistenti,
domande di ammissione di crediti simulati, il mercato di voto)
Le ipotesi di concorso nei reati fallimentari


2 - Concordato Preventivo, Accordi di Ristrutturazione e Piani attestati

i) Concordato preventivo: condizioni di presentabilità, predisposizione della proposta (8h)
Condizioni per l'accesso alla procedura
Piano liquidatorio
Piano in continuità aziendale
L'attività di predisposizione del piano e della proposta

ii) Concordato preventivo: iter della procedura, il ruolo del commissario giudiziale, l'attestazione di verità e fattibilità (8h)
Fasi della procedura: preconcordato, ammissione, votazione, omologa, esecuzione
Il commissario giudiziale, ruolo e funzione
L'attestatore, ruolo e funzione
Attestazione dei dati e fattibilità del piano liquidatorio e in continuità
Il liquidatore giudiziale, ruolo e funzione
Esecuzione concordataria

iii) Accordi di Ristrutturazione e Piani attestati: differenze tra i due istituti, funzione ed effetti, il contenuto minimo delle proposte (8h)
Il piano attestato, effetto e funzione
L'accordo di ristrutturazione, effetto e funzione
Costruzione delle proposte, contenuto minimo e formalità da osservare
Conduzione delle trattative con i creditori
Attestazione dei piani
Verifica dei risultati raggiunti e casi di successione di piani e accordi.
Resistibilità degli atti - Attuazione del piano attestato, attuazione dell’accordo di ristrutturazione, tenuta dell’esenzione della revocatoria nel caso di fallimento

iv) La responsabilità penale del professionista incaricato dell’attestazione di idoneità del piano di pagamenti, del concordato preventivo o dell’accordo di ristrutturazione dei debiti (2h) - perseguibilità dei reati fallimentari nelle operazioni di concordato (2h)

v) aspetti fiscali nelle soluzioni concordate alla crisi d’impresa (2h) – la transazione fiscale (2h)
aspetti fiscali
Imposte sui redditi e IRAP (la detassazione dei bonus da esdebitazione)
L’IVA (l’inapplicabilità in via analogica dell’art. 74 bis, le note di variazione)
la transazione fiscale (2 h)
L’ambito oggettivo di applicazione e gli effetti
Il procedimento
 
3 - Procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento (16h)
Le diverse procedure
Scopo dell'istituto
I soggetti ammessi alla composizione della crisi da sovraindebitamento
L'organismo di composizione della crisi
Svolgimento della procedura



SECONDA PARTE

4 - Il curatore e il commissario: casi pratici e commento degli esperti

i) la verifica dei crediti: casi particolari (dipendenti, erario e altri privilegi)
Esame di casi pratici di crediti insinuati nel passivo fallimentare
Il lavoro dipendente, erario, enti previdenziali casse e fondi previdenziali e di tesoreria
Professionisti associati, prescrizione, privilegio biennale
Istituti di credito, crediti ipotecari, fideiussioni, leasing
Crediti dell'esattore e dei creditori suoi mandanti
Privilegi speciali
Le rivendiche
L’eccezione revocatoria in sede di accertamento delle revocatorie
Inquadramento processuale
 
ii) la liquidazione dell'attivo: vendite degli asset e altri casi particolari
La valutazione dei beni inventariati, degli immobili e dell'azienda
Procedure competitive e pubblicità
Modalità delle vendite mobiliari e immobiliari
Vendita dell'azienda cessata, in esercizio o in affitto
Impugnative

iii) i contratti pendenti e il leasing
Disciplina dei contratti pendenti e oneri in prededuzione
I contratti pendenti più comuni (lavoro dipendente e autonomo, somministrazione, locazione, affitto,
noleggio)
Il leasing

iv) gestione del concordato e della procedura
Gestire le eventuali trattative (data room, clausole di riservatezza,…)
Gestire l’accertamento

v) azione di responsabilità; relazione ex art. 33
Presupposti e termini per l'azione di responsabilità verso l'organo amministrativo e di controllo.
Responsabilità di terzi nella causazione del dissesto.
Esercizio dell’azione in sede civile e in sede penale.
Criteri per la determinazione del danno e onere probatorio
La relazione iniziale ex art. 33 e segnalazione dei fatti penalmente rilevanti
- tecniche di redazione della relazione
- schema di redazione della relazione
- come individuare le fattispecie di reato
Il falso in bilancio (cenni)

vi) il concordato fallimentare
Scopo e funzionamento dell'istituto
La procedura di concordato: proposta, approvazione esecuzione.
Casi di concordato fallimentare

5 - Il liquidatore giudiziario: casi pratici e commento degli esperti

i) il decreto di omologa del concordato: poteri, doveri e responsabilità del liquidatore giudiziario
La figura del liquidatore giudiziario
Le prescrizioni del decreto di omologa e la (non)chiusura della procedura
Il potere di rappresentanza
 

ii) atti liquidatori diversi dalla vendita, la ripartizione dell'attivo
Transazione crediti
Abbandono
Intervento nei procedimenti esecutivi in corso
Accertamento dei crediti e procedimento di riparto
Osservazioni proponibili in sede di riparto
Esecutività ed esecuzione del concordato
Creditori irreperibili
I pagamenti
La revoca del concordato

6 - L’attestatore: casi pratici e analisi dei principi di attestazione

i) le caratteristiche dell'attestatore
I requisiti professionali dell'attestatore e in particolare l'indipendenza
Gli obblighi professionali dell'attestatore nell’esecuzione dell’incarico
Gli standard di diligenza e perizia richiesti
Integrazioni e modifiche dell’attestazione

ii) veridicità dei dati: l'attivo e la continuità aziendale
Analisi dei principali componenti dell'attivo e delle procedure per la loro verifica
Verifica della risanabilità delle aziende esercitate in continuità
Orizzonti temporali del piano in continuità

iii) veridicità dei dati: il passivo, la prededuzione e le altre spese di procedura
Analisi dei principali componenti del passivo;
Monitoraggio del fabbisogno concordatario, liquidatorio e in continuità
Il passivo concordatario in sede di esecuzione del piano
I costi aziendali della continuità

iv) fattibilità della proposta
Esame della fattibilità economica e giuridica della proposta
Le “prove” della fattibilità: stress test, fondi rischi, scenari alternativi
Il governo della continuità aziendale
Obbligo di assicurare il pagamento del 20% e attestazione

7 - L’advisor: costruzione di piani sostenibili per l'uscita dalla crisi
Modellizzazione dell'attività aziendale dei soggetti in crisi
Valutazione della reversibilità della crisi e individuazione degli interventi necessari e praticabili
Costruzione di piani di risanamento
Assetti organizzativi adeguati in funzione preventiva
 
8 – Il contratto di lavoro nelle procedure concorsuali
Contratti
Mobilità
Gli ammortizzatori sociali
I rapporti con i sindacati
I rapporti di lavoro nelle cessioni d’azienda in sede concordataria e fallimentare

9 - La prededuzione professionale
Lettere d’incarico
Tariffe applicabili e/o compensi negoziati
Nesso di funzionalità in concreto
Acconti e saldo
Consecuzione di procedure

Procedure concorsuali e risanamento d’impresa

Scegliere il corso/modulo dal menu a tendina e compilare la form sottostante per procedere con l'iscrizione.

Se la registrazione è già avvenuta in precedenza e sia stato effettuato il login al sito, sarà sufficiente scegliere il corso/modulo desiderato per procedere automaticamente alla richiesta di iscrizione; verranno utilizzati i dati forniti durante la prima registrazione.

Successivamente alla richiesta di iscrizione, e qualora non sia presente il messaggio di inserimento in lista d'attesa, in rosso sotto questo testo, è possible procedere con il pagamento e far pervenire copia del versamento sul c/c in essere presso la Banca di Cherasco - IBAN: IT58I0848701000000260101456 - all'indirizzo email: corsi_saf@safpiemontevalledaosta.it.

In caso di inserimento in lista di attesa, attendere la conferma da parte della SAF prima di effettuare il pagamento.

Attenzione: le iscrizioni sono chiuse per il raggiungimento del numero massimo di posti disponibili.

Procedure concorsuali e risanamento d’impresa

Hotel Concord
Via Giuseppe Luigi Lagrange, 47 (zona Stazione Porta Nuova)
10123 Torino TO
Tel. 011 517 6756

Procedure concorsuali e risanamento d’impresa

Per accedere ai materiali devi effettuare il LOGIN

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei navigatori.
Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso. Leggi la Privacy e cookies